Vademecum per l’applicazione e rimozione delle lenti a contatto

0
Lenti a Contatto
Lenti a Contatto

Quando si manipolano le lenti a contatto, un aspetto fondamentale è l’igiene;  l’igiene delle lenti  e del contenitore portalenti è indispensabile per il corretto utilizzo di qualsiasi tipologia di lenti e qualsiasi materiale.

Una regola basilare per l’applicazione e la rimozione delle lenti è lavarsi le mani con sapone neutro, tenere le unghie corte e le mani ben curate.

L’ applicazione delle lenti a contatto: come fare?

Lenti a contatto mensili

  1. Accertarsi che la confezione non sia danneggiata. Agitare leggermente il contenitore prima di aprirlo. Successivamente estrarre prima la lente destra dal contenitore ed eliminare il liquido conservante.
  2. Versare nella parte concava alcune gocce di liquido conservante e strofinare bene la lente fra le dita per almeno 10-15 secondi.
  3. Risciacquare accuratamente la lente con soluzione conservante prima di procedere all’applicazione.
  4. Mettere la lente sull’indice della mano destra e abbassare con il medio della stessa la palpebra inferiore dell’occhio destro; contemporaneamente, con l’indice della mano sinistra sollevare la palpebra superiore e guardare in alto. Applicare la lente sulla parte colorata dell’occhio esercitando una leggera pressione sulla lente stessa e farla aderire alla cornea.
  5. Chiudere la palpebra per qualche secondo e successivamente compiere piccoli movimenti con l’occhio nelle varie direzioni di sguardo.
  6. Se si ha eccesso di lacrime, tamponare gli occhi senza strofinarli. Se si constata un difetto nella visione, verificate che le lenti non siano invertite o decentrate. Se si sente un fastidio anomalo, togliere la lente e verificare che non sia sporca o rovesciata.
  7. Procedere in analogo modo con l’altro sinistro.

  

La rimozione delle lenti a contatto spiegata passo passo

Rimozione Lenti a Contatto

  1. Prima di rimuovere le lenti, instillare in ciascun occhio due gocce di lacrima artificiale.
  2. Volgere lo sguardo verso l’alto e con l’indice della mano sinistra abbassare la palpebra inferiore dell’occhio destro.
  3. Spostare con l’indice della mano destra la lente verso il basso, appoggiare bene il pollice e l’indice della mano destra e pizzicare la lente al centro per estrarla.
  4. Procedere nello stesso modo per la rimozione della lente sinistra, ponendo sempre attenzione che le unghie non tocchino la lente.
  5. Disinfettare le lenti rimosse con apposita soluzione e riporle nel contenitore portalenti, immergendole nel liquido apposito, avendo cura di chiudere ermeticamente il contenitore.

 

Consigli pratici e avvertenze

  • Una volta riposte le lenti nel contenitore, qualora ci si dimenticasse di immergerle nel liquido apposito, è opportuno non toccarle perché, essendo disidratate, si potrebbero rompere. Si consiglia di immergerle di nuovo nel liquido per farle reidratare.
  • Assicurarsi di applicarle e riporle nel verso giusto: le lenti hanno un verso. Controllare che la lente sia dritta posizionandola sull’indice di una mano ed osservare i bordi, se è nel verso giusto, il bordo della lente appare chiuso, se la lente è al contrario, il bordo si allarga leggermente.
  • Per sciacquare le lenti e il contenitore portalenti non usare mai acqua del rubinetto o acqua minerale.
  • Non applicare mai le lenti a contatto dopo le instillazioni di colliri farmacologici.
  • In condizioni di forte luce o vento è sempre bene proteggere gli occhi con occhiali protettivi.
  • Bisogna sempre rispettare la data di scadenza che si trova indicata nella confezione delle lenti.
  • Non dormire con le lenti a contatto, a meno che non vi sia prescrizione medica per porto notturno.
  • Prestare attenzione ai cosmetici, saponi, lozioni alcooliche, creme, prodotti spray per capelli e deodoranti sul viso e sulle mani.

Evitare di stare in ambienti con esalazioni di gas, lacche, polveri, vapori e fumo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here