Una dieta sana può prevenire la cataratta?

0

Attualmente, l’unico trattamento per la cataratta è la rimozione chirurgica del cristallino opacizzato, che in genere viene poi sostituita con una lente intraoculare (IOL) durante l’intervento di cataratta.

Mentre la causa esatta della cataratta è sconosciuta, gli esperti ritengono che lo stress ossidativo danneggi alcuni enzimi e proteine del cristallino, causandone la sua opacizzazione.

Dieta, stress ossidativo e cataratta

Lo stress ossidativo si verifica quando c’è uno squilibrio tra i radicali liberi dannosi che vagano nell’organismo e gli antiossidanti che li tengono sotto controllo. I radicali liberi sono atomi o gruppi di atomi (molecole) altamente reattivi con altri atomi e molecole perché hanno elettroni non accoppiati.

Una dieta che includa molta frutta e verdura può ridurre il rischio di cataratta in età avanzata.

I radicali liberi danneggiano il corpo rubando elettroni dalle cellule normalmente sane di organi e altri tessuti. Questo processo di “furto” di elettroni da cellule sane è chiamato ossidazione.

Nell’occhio, l’ossidazione colpisce proteine e grassi nel cristallino, ciò lo danneggia e lo rende torbido, creando una cataratta. Prevenire i danni dei radicali liberi con alimenti sani, in particolare quelli contenenti antiossidanti, può aiutare a rallentare questo processo.

I radicali liberi che danneggiano gli occhi e il resto del corpo possono derivare da cibi non sani, dall’esposizione all’inquinamento o a sostanze chimiche, dal fumo e dalle radiazioni ultraviolette.

Alcuni radicali liberi derivano dal normale metabolismo giornaliero, il che significa che anche le persone che non hanno questi fattori di rischio hanno bisogno di antiossidanti presenti negli alimenti sani.

Alimenti sani e prevenzione della cataratta

Le persone che seguono costantemente una dieta sana che include frutta, verdura e cereali integrali possono avere un rischio ridotto di cataratta.

Il consumo di pesce, che è ad alto contenuto di acidi grassi omega-3, è stato inoltre collegato al rischio potenzialmente ridotto di cataratta o alla loro progressione.

Tutti i nutrienti associati alla prevenzione della cataratta possono essere trovati nelle vitamine oculari e negli integratori ma molti esperti ritengono che queste sostanze dovrebbero essere acquisite da una dieta sana piuttosto che da integratori alimentari.

Ma se la vostra dieta è priva di sostanze nutritive fondamentali perché non mangiate abbastanza frutta e verdura, è saggio prendere in considerazione l’assunzione di uno o più integratori alimentari giornalieri per essere sicuri di avere tutte le sostanze nutritive necessarie per una salute ottimale degli occhi.

Prima di intraprendere un regime di vitamine oculari e altri integratori alimentari, consultate sempre il vostro oculista. In alcuni casi, l’assunzione di una quantità eccessiva di una vitamina o di un nutriente specifico potrebbe essere dannosa per la salute.

 

Modellare la vostra dieta per una buona visione

Una dieta sana che fornisce una buona nutrizione per occhi sani include:

  • Cinque porzioni di frutta e verdura al giorno
  • Almeno tre porzioni di cereali integrali al giorno.
  • Almeno due porzioni di pesce a settimana.

Le calorie totali consumate dovrebbero essere sufficienti a mantenere un peso sano, in base al livello di attività individuale e al metabolismo.

Frutta e verdura di colore verde scuro e colorate sono ottime fonti di antiossidanti per gli occhi. Contengono anche acido folico e calcio – sostanze nutritive importanti che possono contribuire a ridurre il rischio di cataratta e dovrebbero essere incluse in una dieta sana.

Per mantenere una dieta sana, è altrettanto importante evitare cibi fritti, cibi trasformati, snack zuccherini e bevande gassate, tutti elementi che sembrano essere associati a un maggiore rischio di cataratta, obesità e altri problemi di salute.

E’ una buona idea ridurre il sodio nella vostra dieta, infatti i ricercatori dell’Università di Sydney (Australia) hanno trovato prove che un elevato apporto di sale può aumentare il rischio di cataratta.

Rinunciare a cibi veloci grassi, patatine, snack zuccherini e bibite gassate può non essere facile. Ma ne vale la pena. Una volta abituati a mangiare frutta e verdura deliziosa, pesce fresco e altri cibi sani, non sentirete la mancanza dei cibi spazzatura. E la ricompensa sarà un corpo sano e una buona visione!

 

Proteggi i tuoi occhi dai raggi UV

Quando si adottano misure per ridurre il rischio di cataratta, è importante sapere che le sole modifiche dietetiche non sono sufficienti.

È anche importante proteggere gli occhi dalla fonte primaria di radiazioni UV nocive: il sole.

Soluzioni per proteggerci dal sole

Occhiali da sole polarizzati. Gli occhiali da sole polarizzati offrono una protezione UV al 100% e sono disponibili in un’ampia varietà di colori e sfumature.

Lenti fotocromatiche. Le lenti Transitions-brand e le altre lenti fotocromatiche sono chiare all’interno, si scuriscono automaticamente alla luce del sole e forniscono sempre una protezione UV al 100%.

Lenti a contatto che bloccano i raggi UV.  Molte lenti a contatto morbide forniscono una protezione almeno parziale contro i raggi UV che entrano nella parte posteriore degli occhi.  Non proteggono però la congiuntiva, la sclera o le palpebre dai danni UV come fanno gli occhiali da sole o le lenti fotocromatiche.

Per le migliori scelte negli stili di montatura per occhiali UV-protettivi, chiedete consiglio al vostro ottico.

Consultare il proprio oculista 

L’unico modo per sapere con certezza se i tuoi occhi sono sani e liberi da cataratta è quello di consultare un oculista per gli esami oculistici di routine. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here