Miopia: Diagnosi e Cure disponibili

0
Miopia - Diagnosi e Cura
Miopia - Diagnosi e Cura

La miopia è uno dei più conosciuti difetti visivi, colpisce oggi solo in Italia, più del 30% della popolazione. La miopia porta l’individuo che ne soffre a vedere sfuocati gli oggetti lontani.

Cosa è la miopia

È considerata un vizio di rifrazione ed è spesso riconoscibile in molti soggetti, in quanto senza l’ausilio di lenti a contatto o occhiali, essi tendono a strizzare gli occhi per vedere meglio e mettere a fuoco gli oggetti lontani.

Nella norma, i fasci di luce provenienti dagli oggetti posti lontano, attraversano la parte esterna dell’occhio e vengono messi a fuoco sulla retina. In caso di miopia invece, questi raggi luminosi terminano davanti alla retina, e poi divergono, generando la tipica immagine sfuocata.

Maggiore è il livello di miopia, minore è la distanza alla quale si riesce a vedere bene, contrariamente a quanto succede con la presbiopia. Il difetto viene misurato in diottrie.

Normalmente la prima diagnosi di miopia si può fare in età scolare, il livello di miopia aumenta fino alla soglia dei venti o venticinque anni, dopodiché si stabilizza e aumenta in modo lieve durante il corso della vita. Il livello di miopia normalmente può essere identificata in 3 livelli, lieve, media e elevata, quando supera le 6 diottrie.

È possibile prevenire la miopia?

In linea di massima l’oculistica tradizionale sostiene che non si possa prevenire in alcun modo, tuttavia recenti studi hanno dimostrato che una vita condotta prevalentemente all’aria aperta diminuisce le possibilità di sviluppare questo difetto visivo.
Per rallentare drasticamente lo sviluppo del difetto, è di fondamentale importanza la scelta di lenti con una gradazione corretta, fin dal primo momento in cui il difetto viene diagnosticato.

Cause della miopia

Le cause dell’occhio miope sono principalmente 3, la causa più comune è il bulbo oculare più lungo della norma, eccessiva capacità di rifrazione del cristallino, oppure curvatura troppo accentuata della cornea o del cristallino.

 

La miopia si può correggere?

La risposta è sì, tuttavia ci sono varie modalità di correzione, in funzione del grado di miopia e dell’età del soggetto che presenta il difetto visivo.

Il primo sistema di correzione è dato dall’utilizzo di lenti, mediante occhiali o lenti a contatto. Le lenti a contatto garantiscono sicuramente risultati migliori, ma non sempre sono utilizzabili per diversi motivi che dettagliamo di seguito.

Nei bambini per esempio è preferibile correggere il difetto con degli occhiali, affidandosi sempre ad un ottico o oculista di fiducia che vi possa suggerire una montatura e delle lenti corrette (infrangibili), per evitare che il margine superiore della montatura stia al di sotto del sopracciglio, e crei problemi visivi quando il bambino osserva degli oggetti posti in alto.

In soggetti così giovani, e fino all’adolescenza avanzata, sono sconsigliate le lenti a contatto per correggere questo difetto della vista, soprattutto per la difficoltà di gestione e manutenzione, data dalla vita dinamica e movimentata che conducono i ragazzi in genere.

Qual è il sistema migliore per correggere la miopia?

Non esiste un trattamento migliore in assoluto, questo aspetto dipende molto dal soggetto che riceve il trattamento.

Per i soggetti adulti che preferiscono evitare l’utilizzo di occhiali o lenti a contatto, sono disponibili due trattamenti, l’intervento con laser, per livelli di miopia lievi e medi, o la chirurgia della miopia, in caso di difetto visivo di livello elevato.

Questi trattamenti non garantiscono al 100% la risoluzione del problema, soprattutto sul lungo periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here