Fotofobia: Come combatterla?

0
Logo Ottica 360 mobile
Logo Ottica 360 mobile

Quando esci alla luce del sole, hai difficoltà a tenere gli occhi aperti? Si parla di fotofobia quando si riscontra ipersensibilità alla luce solare e ad un’intensa illuminazione artificiale.

Questa manifestazione è accompagnata da forte disagio e dolore oculare.

La fotofobia è legata ad una situazione in cui un’elevata quantità di luce entra nell’occhio, causando un’eccessiva stimolazione da parte dei fotorecettori retinici, che generano impulso elettrico, trasmesso poi al cervello .

E’ un sintomo che si manifesta quando l’occhio è indebolito, ecco perchè si riscontra associato ad altre patologie oculari. 

 

Quando si presenta?

Sono tantissime le patologie alle quali è associata la fotofobia, di seguito quelle più comuni durante le quali si manifesta questo disturbo.

Infiammazioni ed infezioni dell’occhio, nello specifico:

 

  • uveiti;
  • congiuntiviti;
  • cheratiti.

 

Anche quando si hanno dei traumi oculari, stati febbrili, cefalea si assiste al manifestarsi di tale sintomo.

Malattie alle quali è associata la fotofobia, come scritto in altri articoli del blog, sono glaucoma, cataratta, distacco di retina

In seguito ad interventi di chirurgia refrattiva si manifesta maggiore sensibilità alla luce.

Chi indossa lenti a contatto può avere un’aumentata sensibilità oculare e sente la necessità di schermarsi dai fasci di luce naturale e/o artificiale. 

 

Cosa fare in caso di fotofobia?

È necessario consultare uno specialista per individuare, ed eventualmente trattare, il disturbo primario alla base della fotofobia.

Tuttavia, per limitare la sensazione di fastidio o disagio, si possono prendere alcuni accorgimenti, quali:

  • Limitare la luce diretta del sole utilizzando occhiali con lenti scure che proteggano gli occhi;
  • Ridurre l’illuminazione degli ambienti chiusi;
  • Evitare l’abuso di lenti a contatto o astenersi completamente dal loro utilizzo nel caso di irritazione della cornea (almeno per il periodo necessario alla guarigione della stessa);
  • Indossare un paio di occhiali da sole con dei buoni filtri scuri a norma di legge, preferibilmente polarizzati  che riparino dai raggi ultravioletti dei fasci luminosi;
  • E’ importante anche non esporsi al fascio di luce diretto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here